Thomas Mopoku Mofolo, Chaka zulu (Lesotho)

La storia del personaggio storico di Chaka, divenuto capo di molte tribù zulu a cavallo fra settecento e ottocento da il destro a Mofolo per scrivere un epica moderna.
Nelle note introduttive del libro viene già detto tutto e fatte tutte le similitudini del caso. La scrittura è arcaica, quasi favolistica, nel mezzo fra la ripetitività e la sgrammaticatura della tradizione orale sud africana e la ripetitività e la suddivisione in capitoli propria della Bibbia. La storia raccontata ha il passo della tragedia greca e il senso morale dei loro miti, ma ha anche l’oscurità delle mitologie norrene; il patto con un guaritore mefistofelico per poter avere il potere a scapito di tutte le persone amate è una nota faustiana in cui però non c’è traccia di consolazione, Chaka sceglie il potere.
Affascinante parabola negativa che finisce in bagni di sangue e una psicosi sempre più dichiarata.
Recensione di Killdevilhill.
Annunci