Assia Djebar, Le notti di Strasburgo (Algeria)

Non sono riuscita a trovare il bandolo di questo libro, tanti e tali sono i pretesti e le convenzioni necessari per tenerlo in piedi. Le notti d’amore tra i due protagonisti che si danno del voi hanno una passionalità da tragedia greca che in quale modo fa da contrappunto alla mancata messa in scena di una tragedia di Sofocle, e tutti i personaggi sono così sopra le righe da non essere credibili. Al tutto si aggiunge una traduzione pericolante.

Recensione di ombraluce.

Baya Gacemi, Nadia (Algeria)

Nadia (by Baya Gacemi) ALGERIA ****

Una storia vera avvenuta più di 10 anni fa, ma purtroppo ancora attualissima. L’ idea che Dio (qualunque Dio) vorrebbe la “selezione” della specie, per cultura, credo e politica è purtroppo vecchia ma attuale. Nadia, e tutte le donne come lei, subiscono e spesso agiscono per quell’ideale di fede inculcato da chi è più vicino a loro, mariti, fratelli, cugini. E dopo un poco cominciamo a crederci, finchè non vedono coi loro occhi a cosa porta tanto orrore e sofferenza…

Recensione di jaahbaba.